IL GIARINO DEL SOGNO. IL PERCORSO

IL GIARINO DEL SOGNO. IL PERCORSO.

Autor/es

Stock en Librería. Envío en 24/48 horas

pvp 19,00 €


E ancora ritrovo Bomarzo. Ne avevo vaghi ricordi, cero già stata. Ricordavo alcune figure mostruose. Con del Re, ceravamo inoltrati nel cuore del giardino sotto un cielo gravido di pioggia, su un terreno bagnato, in una mattinata fredda e umida. Ed egli era riuscito, a poco a poco, ad allontanare la sensazione di sconforto e disagio, a interessare noi tutti al sogno sognato tanti anni addietro da Pier Francesco Vicinio Orsini, signore di quei luoghi, al percorso iniziatico che ritiene sia sorto in quegli anni lontani in onore e gloria della donna amata dallOrsini, di Giulia Farnese, quindi; di Giulia troppo presto sottratta alle dolcezze della vita. In quella occasione ci aveva parlato, del Re, dei giardini del sogno: quelli che, a suo dire, portano oltre le mura del quotidiano. Certo occorre averne la chiave, la chiave della conoscenza. Bisogna essere in grado di leggerne il messaggio. Non è da tutti seguire il percorso che porta dal paradiso alla terra, dalla terra al paradiso. Difficile riapprendere verità un tempo note, perse poi nella oscurità dei tempi: come litinerario allannullamento della morte, litinerario alla resurrezione, a Bomarzo. Così il percorso che questo testo ci promuove va da Paradiso di Dante al Cantico dei Cantici, dove si affaccia lamore in forma di giardino. Un testo che vuole riconfermarci nella fede del giardino inteso come natura-fato, natura buona anche se lautore ben sa e lo ricorda, che oggi esistono i pesticidi, che lEden si è allontanato dai nostri itinerari. QuellEden che forse, chi sa, si era rivestito di foglie e fiori nella terra dei Sumeri, quellEden che forse si era offerto agli sguardi degli esploratori bianchi nel cuore dellAfrica, dalla cima di una montagna faticosamente scalata: e forse non si rendevano conto che proprio la loro presenza avrebbe attribuito ad accellerare la fine. Litinerario solo apparentemente capriccioso, del testo, ci porta alla ricerca della 'Valletta fiorita protettiva tiepida tranquilla' che invita alla sosta, che ha avuto spazio in molti sogni. Il viaggio per raggiungerla è lungo'. (Macioti)

Recomendados